Copy
SapaFlash del 08-01-2015 - arresti in Abruzzo: polizia ambientale da valorizzare
Apri questa mail nel tuo browser
sindacato autonomo polizia ambientale forestale
Facebook
Twitter
Sito web

sapaflash

dell' 8 gennaio 2015 - polizia ambientale da valorizzare

Abruzzo, rifiuti illeciti: importante operazione Corpo Forestale, fenomeno in crescita nel 2014 - Business rifiuti genera oltre un punto di Pil, fondamentale ruolo polizia ambientale

(AGENPARL) – Roma, 08 gen – “La straordinaria operazione del Corpo forestale dello Stato in Abruzzo contro lo smaltimento dei rifiuti, che ha portato all’arresto di noti imprenditori e alle indagini nei confronti del sindaco di Chieti, è la migliore conferma che di una polizia ambientale in Italia non si può fare a meno. Il business dei rifiuti e i rapporti con le ecomafie generano oggi un indotto che vale almeno un punto di Pil e che nel 2014, secondo i primi dati, risulta addirittura in crescita”.
Lo afferma Marco Moroni, segretario generale del Sapaf, il primo sindacato per numero di iscritti del Corpo forestale dello Stato.
“Abbiamo eccellenze – spiega Moroni – come gli uomini dei Nipaf, i Nuclei investigativi ambientali e forestali, che rappresentano il fior fiore della polizia giudiziaria in materia e che sono un vanto anche all’estero. Dobbiamo valorizzare queste eccellenze, far sì che la ‘mission’ del nostro Corpo si caratterizzi sempre più nella direzione di una vera polizia ambientale e agroalimentare, evitando di disperdere risorse in funzioni tecniche da abbandonare e coordinarci e integrarci al meglio con le altre forze dell’ordine valorizzando competenze e professionalità che altri non hanno e non possono avere. E’ questo uno dei temi sui quali lavoreremo in questo 2015 col il Governo”.

Share
Tweet
Forward

Copyright © 2015 sindacato autonomo polizia ambientale forestale - SAPAF, Tutti i diritti riservati.

questa mail viene anche inviata agli indirizzi @corpoforestale.it

revoca iscrizione a questa mail    aggiorna le tue preferenze