Copy
Non visualizzi correttamente la newsletter? Clicca qui
Le ultime novità dalle sezioni del C.U.S. Siena A.S.D.
CALCIO MASCHILE
Due settimane sottotono per il Cus Siena Calcio

Dopo la partenza spumeggiante con due vittorie consecutive, nelle ultime due settimane i ragazzi di mister Martire hanno perso altrettante partite: la prima nettamente 5-1 contro la Libertas Tavarnelle nella quale i cussini erano riusciti a pareggiare con Ponticelli prima di soccombere.
Sabato 8 ottobre gli universitari hanno perso 2-0 fuori casa col San Rocco: dopo aver chiuso il primo tempo 0-0, a 20 minuti dalla fine i ragazzi di Martire hanno subito una prima rete in contropiede e successivamente il 2-0.
L'augurio è ovviamente quello di ritornare sui buoni risultati conseguiti all'inizio del campionato: forza Cus!

PALLACANESTRO

Vento di cambiamento in casa CUS Siena Basket

La nuova stagione sportiva del Cus Siena Basket riparte con un nuovo allenatore e un nuovo staff tecnico.

Dopo due anni emozionanti, infatti, coach Andrea Aprile lascia la guida della squadra per motivi familiari e a lui va la riconoscenza da parte di tutta la società per i risultati ottenuti (promozione al primo anno e ottimo piazzamento in classifica nell'anno successivo n.d.r.).

Ad ogni modo, Aprile non abbandonerà completamente il progetto Cus Siena Basket e continuerà a collaborare in qualità di dirigente.

Adesso, però, si ricomincia con un nuovo allenatore, il giovane Davide Semplici. Davide proviene dal settore giovanile della Mens Sana Basket ed è stato studente della prima edizione del Corso di Aggiornamento Professionale per Operatore delle Società Sportive promosso dall'Università degli Studi di Siena.

L'avvincente progetto del Cus Basket che vede impegnati studenti di Siena e studenti fuori sede, cambia alcuni interpreti, ma continua con la stessa forza e determinazione con cui era iniziato. Intanto, è partito il campionato 2016/17 che ha visto gli Springtails impegnati in trasferta contro DLF Firenze. La squadra di coach Semplici ha schiacciato subito il piede sull'acceleratore, imponendo un sonoro 13 -1 nel primo quarto. Nel secondo e terzo quarto subisce leggermente la reazione di nervi dei Fiorentini, ma senza mai andare realmente in difficoltà. Così, nell'ultimo quarto di gioco si riorganizza, non concede più nulla e gestisce in scioltezza il risultato. Il nuovo allenatore si dice “soddisfatto del risultato e, soprattutto, dell'atteggiamento tenuto in campo dai suoi ragazzi”.

E, allora, buona la prima per il Cus Siena Basket che si impone per 61 a 45.

PALLAVOLO MASCHILE

Al via le competizioni giovanili!

Dopo un mese di intensa preparazione iniziano finalmente i vari tornei giovanili che vedranno le squadre cussine impegnate (per la prima volta da molto tempo) in tutte le categorie d'età.

Mentre il corso di minivolley continua ad aumentare le sue fila, con bambini sempre più attratti dalla possibilità di provare a giocare a pallavolo, il gruppo under 13/14 ha cominciato il suo percorso agonistico. Al loro primo impegno in una competizione ufficiale, i ragazzi del duo Cavallini-Lorenzini hanno finora rimediato due sconfitte in altrettante partite, ma una partenza difficile era assolutamente da mettere in preventivo e comunque non sono certo i risultati negativi ad inficiare il buon lavoro svolto, che avrà bisogno ancora di altro tempo per riuscire a dare i frutti sperati.

I ragazzi più grandi sono invece alla vigilia delle rispettive competizioni: l'under 16 esordirà domenica mattina, mentre l'under 18 dovrà aspettare domenica prossima: in entrambi i casi la sfidante della partita che i cussini giocheranno fra le mura amiche sarà la formazione dell'Asinalonga-Cortona: due società che hanno deciso di unire gli sforzi per allestire, con ogni probabilità, una formazione altamente competitiva, frutto della selezione dei migliori giocatori delle due squadre d'origine. Sarà presumibilmente un doppio impegno particolarmente impegnativo, ma anche in questo caso la più grande soddisfazione risiede proprio nella capacità della nostra società di allestire autonomamente due squadre per ciascuna delle due categorie d'età.

RUGBY

Una vittoria ricca di fango e sudore!

I ragazzi di Francesco Sacrestano sono riusciti ad imporsi in un campo molto pesante su una delle avversarie più temibile del girone, quell’Etruria Piombino capace di fare 6 campionati di Serie B negli ultimi 8 anni.
Una partita a due facce, il primo tempo ha visto un Banca CRAS CUS Siena semplicemente perfetto che ha dominato in mischia, touche e ha

difeso in maniera esemplare davanti ad avversari temibilissimi, un secondo tempo in cui gli ospiti hanno preso fiducia tanto da riportarsi sotto al break negli ultimi minuti di gioco.

In avvio Mondet porta subito avanti i suoi con un calcio di punizione seguito da una splendida meta di Capresi, capace di finalizzare un’azione di Peruzzi semplicemente perfetta. 10-0 al decimo minuto. Pochi minuti di dominio netto delle fasi statiche ed è di nuovo Peruzzi a mettere il suo personale sigillo sulla partita; touche a 22 metri, carrettino inarrestabile senese e meta per il bravissimo avanti aretino, in prestito dal Vasari Arezzo.

Finito il primo tempo in vantaggio per 15-0 la partita sembravain discesa per i senesi; dopo pochi minuti di gioco Mondet portava poi ancora più avanti i senesi con una nuova punizione, 18-0.

E’ proprio nel momento in cui ci si sarebbe aspettato il colpo del KO che l’Etruria Piombino ha dimostrato di essere una grandissima squadra capace di ribaltare la partita. Complice un calo dei senesi ed alcuni errori in fasi statiche i gialloneri sono infatti riusciti, con azioni corali bellissime,  a violare per due volte l’area di meta cussina portandosi, a pochi minuti dal termine, sul 18-12, facendo tremare tutti gli appassionati venuti a vedere l’incontro. La difesa senese ha concesso pochissimo alla squadra di Piombino ma il rischio di capitolare è stato molto concreto

per lunghi tratti. Il tecnico senese non ha perso la fiducia nei suoi ragazzi e ha richiamato alla calma tutti i giocatori che hanno così arginato le furiose manovre avversarie. La retroguardia del Banca CRAS CUS Siena ha retto e, allo scadere, una punizione di Mondet ha permesso di rimettersi a distanza di break per il definitivo 21-12.

Una partita ad altissima intensità che è andata a chi ha sbagliato meno, gli ospiti avrebbero potuto vincere l’incontro ma si sono fatti prendere dalla foga che ha permesso ai ragazzi di Sacrestano di imporsi.A fine partita i senesi hanno cantato per la prima volta in casa la Verbena, due vittorie nei primi

due incontri erano un obiettivo difficilmente immaginabile visto il livello degli avversari incontrati, il Piombino ha dimostrato tutto il suo valore ma ha probabilmente sofferto il campo, un “Sabbione” allagato e fangosissimo.

Ora una settimana di pausa e poi di nuovo in casa contro il Rugby Elba, una nuova fortissima avversaria.

SCHERMA
Intervista a Lorenzo Bruttini, già qualificato agli assoluti di giugno
Buon esordio per Lorenzo Bruttini che alla prima gara della stagione, la prima prova di qualificazione nazionale di spada che si è svolta a Erba (Co), è salito sul podio e si è aggiudicato la seconda posizione. «Serviva per qualificarsi agli assoluti di giugno. «Il secondo posto – commenta Bruttini - significa avere già adesso la sicurezza per la qualificazione. È un buon inizio. L’anno scorso la qualificazione è arrivata soltanto a metà maggio. Adesso c’è più tranquillità».

Tranquillità anche per affrontare il cammino futuro
Certo adesso l’altra gara Open che non sarà un “o dentro o fuori” come è stata altre volte. Stavolta si parte bene.

Buona partenza anche perché sul podio c’erano due olimpionici di Rio
Certo, è un segnale di presenza. Al primo e terzo sono arrivati Marco Fichera e Enrico Garozzo. Cerco di essere scomodo ed è un modo per dire che sono anche io in vista delle convocazioni di coppa del Mondo.

La tua scelta è quella di rimanere a Siena nonostante tu gareggi per le Fiamme Azzurre
Dentro c’è sempre Siena. La scherma è uno sport che fortunatamente vive di tante piccole realtà. Nella spada città sono Catania, Vercelli, che non sono i grandi centri, come nel fioretto c’è Jesi che predomina. Insomma si può fare scherma a livelli alti anche se si è decentrati rispetto alle grandi metropoli. E poi la politica federale è quella di rimanere sul territorio, rimanere a dare una mano nelle proprie sale per far crescere i giovani. Anche io posso dare il mio contributo perché il Cus Siena possa migliorare in tutte le sue sfaccettature. Io non ho mai avuto intenzione di spostarmi.

Da piccolo quando hai iniziato, avevi qualche campione di riferimento?
A dire il vero non ero tanto appassionato di scherma, ma chi ho sempre seguito da vicino è Francesco Martinelli di Pisa. Uno che ha sempre dato tutto se stesso per poi raccogliere molto meno di quanto avrebbe meritato. Un esempio importante, di abnegazione e impegno senza la ricerca ossessiva della medaglia.

Ecco, qual'è il consiglio che ti senti di dare ai giovani?
Quello che conta è cercare di trovare sempre spunti positivi, con la passione. Andare avanti anche quando vorresti buttare le spade per aria. Si parla del tennis perché più famoso, ma anche la scherma è uno sport molto usurante dal punto di vista psicologico. Sei sempre uno davanti all’altro, c’è sempre uno che perde e che uno vince, e ci sono sempre gli stessi movimenti tutti i giorni. Quindi occorre cercare di trovare sempre il lato positivo. Come “mi alleno perché ci sono persone con le quali sto bene”, oppure “perché per due o tre ore stacco il cervello da altre cose”. Quello che conta è mai farsi sopraffare da aspetti negativi come una gara andata male o dalla sensazione di non essere capace di poter arrivare al risultato.

Ad Erba buone le prestazioni anche di Lisa Milanese, 27esima nel fioretto femminile, e di Edoardo Vichi, 13esimo nella spada maschile. Per il Cus Scherma Siena Estra, in gara anche Manuel Ceroni, Alessandro Lilli, Lorenzo Schiavone, Lorenzo Giannini, Costanza Frambati, Lavinia Amabili, Bernardo Ricci, Lorenzo Toracca, Claudio Bravetti, Bernardo Crecchi, Marco Tanfoni e Gaia Curto.






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
C.U.S. Siena - Associazione Sportiva Dilettantistica · Via Luciano Banchi 1 · Siena, SI 53100 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp