Copy
OGGI VOTA PER IL CUS SIENA AL CONCORSO MUKKI SPORT !

Quest'anno il Cus Siena è fra i 122 progetti che partecipano al Concorso Mukki Sport con la terza edizione della manifestazione "L'alba di Siena", la corsa/passeggiata podistica non competitiva, prevista per la prima settimana di giugno 2018 con partenza alle ore 5.30.

IN EVIDENZA

CALCIO: Bella vittoria ai campionati nazionali universitari
PALLAVOLO FEMMINILE: Chiuso in vetta il girone di andata della B2

PALLAVOLO MASCHILE: Occasione persa per l'Under 16
CALCIO

Per il C.U.S. Siena Calcio una bella vittoria ai campionati nazionali universitari

Hanno perso le ultime due partite i ragazzi di mister Martire: venerdì 2 febbraio 3-0 contro la capolista Fomenta, venerdì 9 febbraio 3-0 contro il San Gimignano.

Nella partita contro la capolista i cussini hanno subito i primi due gol nel primo tempo in netto fuorigioco ed è stato loro annullato un gol; nei minuti finali della partita gli universitari hanno poi subito la terza rete.

Venerdì 9 febbraio il primo tempo si è chiuso 1-0 per poi sprecare diverse occasioni per pareggiare prima di subire due reti, di cui la prima su rigore, nei minuti finali.

Belle soddisfazioni arrivano invece dal primo turno dei campionati nazionali universitari: nel pomeriggio del 12 febbraio con la rappresentativa di calcio a 5 i ragazzi di mister Martire hanno infatti vinto per 8-2 contro il Cus Macerata con sei reti di Vella e gol di Tassini e Freschi. A fine marzo gli universitari giocheranno fuori casa contro il Cus Ancona

JUDO

Sul Tatami da Siena a Como, il Cus Siena Judo si fa onore!

Un fine settimana tra Siena e Como passando da Bagno a Ripoli con i tecnici e atleti della sezione Judo del Cus Siena impegnati sui tatami italiani.

A Follonica domenica 11 febbraio, accompagnata dal Maestro Simone Cresti, la nostra judoka Isabel Helling qualificatasi per le CADETT EUROPEAN CUP, ha partecipato alla prima in programma, quella di Follonica. Sul tatami, Isabel si confronta subito con la russa Kariakina e, malgrado le indiscusse capacità dell’atleta senese ed una gara lunga ed impegnativa combattuta con grande impegno, viene penalizzata proprio dalla furbizia dell’avversaria che riesce a vincere. Ripescata, si oppone all’ecuadoregna Ortiz che le impedisce di lavorare sulle prese e solo per mezzo punto riesce a superarla. Una gara che si potrebbe definire oggettivamente “sfortunata” ma quello che conta, in attesa dei prossimi appuntamenti è stata la dimostrazione da parte di Isabel Helling di “esserci” e soprattutto di essere all’altezza (e non vi era alcun dubbio) anche di questi confronti a livello internazionale, un aspetto che sicuramente lascia ben sperare per i prossimi appuntamenti dell’anno altrettanto impegnativi.

Nel frattempo lo stesso giorno a Bagno a Ripoli si svolgeva il Trofeo Lorenzo Guarnieri dove il Cus Siena ha partecipato con 14 atleti delle categorie Fanciulli e Ragazzi accompagnati dai giovani tecnici Yuri Ferretti e Cristina Sampieri. Giovani judoka sul tatami tra i quali alcuni che disputavano la loro prima gara, che hanno dimostrato una grande determinazione e buona tecnica. Ottimi i risultati per la classe Ragazzi con quattro medaglie d’oro conquistate da Maria Rosaria Fiorello, Matteo Crocini, Alessandro Prestigi e Davide Tassi. Al secondo posto si sono classificati Leonardo Muschietti, Oscar Capezzuoli e Camilla Cepparulo mentre alla base del podio, pur combattendo due ottimi incontri si è fermato Gregorio Vigni classificandosi al terzo posto. Nel pomeriggio altra pioggia di medaglie anche per la classe Fanciulli Daniele Gabriellini, Guglielmo Sensi, Elia Domenichini, Daniel Khanbekyan, Andrea Ermini e Lorenzo Zanus che hanno tutti conquistato il secondo posto. Molto soddisfatti i tecnici loro allenatori che hanno fatto notare come il sacrificio, la frequenza agli allenamenti e soprattutto la determinazione sono la ricetta per salire sul podio. Grande ottimismo quindi con l’augurio di replicare gli stessi risultati la prossima settimana a Spello per la “Coppa Umbria 2018”.

Mentre si disputavano queste gare altri judoka invece si stavano riposando dopo gli impegni di sabato a Gerenzano.

Giulia Nocciolini, Claudio Cepparulo, Tobia Grazzini, Matteo Galasso, Giulio Muzzi Nicolò e Lorenzo Olla questi i 7 Judoka che hanno partecipato con i colori del Cus Siena al “15° Trofeo Internazionale Citta di Como”, accompagnati dai tecnici Riccardo Bugini e Tarcisio Brignoli. Giulia Nocciolini, ha conquistato il secondo posto sul podio con un’ottima gara combattuta con grande concentrazione, tecnica e soprattutto voglia di vincere confermando le capacità della giovane atleta.

Altrettanto brava e determinata Claudia Cepparulo penalizzata purtroppo da un arbitraggio discutibile o comunque viziato da una sorta di miopia che non ha consentito di riconoscerle almeno due (forse tre) wazari portando così alla vittoria l’avversaria. Mancato il podio ma non gli apprezzamenti dei tecnici e gli applausi degli atleti della sezione senese che hanno seguito gli incontri della loro compagna di tatami sostenendola.

Per i maschi sia nella gara a squadre che in quella singola ottima prestazione di Matteo Galasso che ha fatto un significativo cambio di marcia negli ultimi tempi dimostrando una sua crescita sia dal punto di vista fisico che nelle tecniche utilizzate nei combattimenti. Anche nel suo caso, dopo un primo incontro vinto, un arbitraggio “distratto” non gli ha riconosciuto un ippon portando nel prosieguo del combattimento alla vittoria il suo avversario. Stessa sorte per il brillante Giulio Muzzi che si è anche lui distinto vincendo un incontro e successivamente perdendo il secondo, anche in questo caso per una lettura arbitrale un po’ troppo arbitraria. Come al solito grande grinta di Tobia Grazzini veloce e abile nella gestione del combattimento cosi come i gemelli Nicolo e Lorenzo Olla che nell’esito degli incontri sono stati penalizzati dall’impegno fisico profuso nella gara a squadre che aveva preceduto quella singola.
Un impegno, quello a squadre, che ha comunque portato ad un quinto posto il gruppo dei cinque atleti senesi.

Un grande applauso a tutti in attesa del prossimo impegno anche per loro la Coppa Umbria 2018 di Spello, sabato 17 febbraio.

PALLAVOLO MASCHILE

Sfuma il passaggio alla fase regionale per la squadra Under 16

Andamento altalenante nel campionato di serie C regionale per la prima squadra, nelle prime due partite del girone di ritorno. I cussini sono infatti dapprima incappati in una netta sconfitta sul campo della Monnalisa Savinese (3-0), ma hanno poi riscattato l'opaca prestazione imponendosi al turno successivo nello scontro casalingo contro il Volley Arezzo, sconfitto 3-0. I ragazzi di coach Della Volpe resistono comunque in seconda posizione, staccati però ora di quattro punti dalla capolista Sestese.

La formazione under 18 continua ad inseguire la prima vittoria nel campionato di prima divisione: le ultime due partite sono infatti terminate con altrettante sconfitte, 0-3 contro l'Emma Villas Chiusi e 1-3 contro il Foiano Volley.

Infine si è appena conclusa la seconda fase interprovinciale per la squadra under16, che andava alla ricerca della rimonta per agganciare il quarto posto,ultimo valido per l'accesso alla successiva fase regionale: dopo aver conquistato un successo pieno contro la Polisportiva Bettolle (3-0), i giovani cussini riuscivano ad avvicinarsi ulteriormente alla quarta posizione conquistando un preziosissimo punto nello scontro contro l'Emma Villas Chiusi (2-3). Nel decisivo scontro diretto contro il Foiano Volley, che precedeva i giovani bianconeri di appena due punti, è purtroppo arrivata la sconfitta col punteggio di 1-3 in una partita molto incerta e combattuta e che ha sancito la qualificazione dei chianini.

Ai ragazzi del tecnico Passaponti, vanno comunque gli applausi per aver accarezzato fino all'ultimo un obiettivo anche solo difficilmente ipotizzabile alla vigilia del campionato.

PALLAVOLO FEMMINILE

Tempo di carnevale anche per il CUS Siena!

Partiamo dalle più piccoline, che si stanno ben comportando nei campionati Under12: la squadra B è in quarta posizione, la squadra C occupa la terza posizione in classifica, mentre la squadra A è prima in classifica senza aver perso set.

Le più grandi del 2005 occupano invece la seconda posizione nel campionato di Under13, e hanno sfiorato per un soffio l’accesso alle Finali Territoriali, scontrandosi, una volta uscite, contro il Valdarninsieme ed uscendo purtroppo sconfitte. Alle Finali Territoriali partecipano, però, le ragazze del CUS 04, che dopo aver battuto la Pol. Virtus Archiano nella semifinale, sbaraglia il New Volley Terranuova in finale, conquistando la corona di Principessine del Comitato Etruria e accedendo di diritto alla Seconda Fase del Campionato Under14, in cui affronteranno le coetanee di altre sette squadre da tutta la Toscana. Queste stesse atlete, eliminate dalle Final Four dell’Under16, dovranno vedersela con l’APD San Gimignano in un mini girone andata e ritorno: la prima partita l’hanno vinta le cussine 3 a 0 in trasferta.

L’Under16 B, anch’esso eliminato dai Play Off di categoria, vince agilmente il campionato tra le escluse, con un solo set perso in 4 gare. Le stesse ragazze partecipano al campionato di Terza Divisione, in cui occupano la sesta posizione, ottenendo una sola vittoria in 4 partite, ma il campionato è ancora molto lungo e le giovani bianconere si faranno sicuramente valere. 

L’Under16A invece partecipa alle Final Four, in cui dapprima sconfigge in rimonta la IUS Pallavolo Arezzo con il risultato di 3 a 1, poi nella finale perde con un secco 3 a 0 contro la squadra di Valdarninsieme Piandiscò. Purtroppo le ragazze del 2002-03 non riescono a diventare le Principesse dell’Etruria, e quindi al CUS Siena verrà organizzato un concentramento a cui parteciperanno le nostre atlete e la terza e quarta classificata di altri due territori. Le cussine, con l’aggiunta di alcune ragazze più grandi, al momento occupano la quarta posizione nel difficile campionato di Prima Divisione, dove stanno dimostrando di poter affrontare anche atlete con molta più esperienza. 

L’Under18, dopo la sconfitta ad Anghiari per 3 a 0, compie un’impresa titanica sconfiggendo le ospiti della ASD Pallavolo Valtiberina per 3 a 0, e vincendo anche il Golden Set: sono in Finale. Per le più grandi delle giovanili non esistono Final Four, quindi le cussine dovranno affrontare la Pallavolo IUS Arezzo in due difficili gare di andata e ritorno per decidere chi sarà la Regina del Territorio. Nel campionato di Seconda Divisione le bianconere rimangono in seconda posizione, a pari punti con la prima della classe APD San Gimignano, e sarà fondamentale lo scontro diretto tra due settimane per decidere chi sarà in testa alla classifica in maniera definitiva.

La festa più grande è quella della SerieB2: le ragazze chiudono il girone di andata in prima posizione, e quindi accedono agli ottavi di finale di Coppa Italia, dove affrontano le prime in classifica del girone toscano, le ragazze di MonteSport Firenze. La gara di andata è densa di adrenalina, e dopo aver perso il primo set le ragazze del Convergenze CUS Siena vincono in rimonta il match. Prima del ritorno di Coppa Italia, le universitarie volano a Cagliari per la prima partita di ritorno, che purtroppo risulta essere anche la prima sconfitta per le cussine. La prima squadra però torna a Siena con il dente avvelenato: le ragazze di Montespertoli arrivano consce del fatto che dovranno vincere con un risultato netto per poter riaprire gli ottavi di finale, ma le cussine si portano subito in vantaggio 1 a 0. Da questo momento la partita prende una piega diversa e le fiorentine vincono secondo e terzo set, allungando il match. Ora, se le ospiti vinceranno il quarto la sfida si deciderà al Golden Set, ma se saranno le cussine a vincere saranno loro ad accedere ai Quarti di Finale: ed è proprio così che va, e nel quinto set (che viene giocato solo per terminare la partita) hanno spazio anche le seconde linee della squadra. Ancora galvanizzate da questo storico accesso ai Quarti di Finale di Coppa Italia di Serie B2, le ragazze del Convergenze CUS Siena difendono la prima posizione battendo con un imperioso 3 a 0 la Massimi Ecosoluzioni Ladispoli, e si stanno già concentrando per il prossimo difficile match in trasferta a Donoratico.

SCHERMA

Dai successi individuali a quelli a squadre

A Roma nel campionato nazionale di Fioretto a squadre, le ragazze della categoria Bambine/Giovanissime (Matilde Calamassi, Stella Trabalzini, Viola Mori, Greta Buciciarelli) hanno conquistato la medaglia d'argento sfiorando per un soffio il gradino più alto del podio.

A Bolzano, al campionato nazionale a squadre di Spada, la gara delle Ragazze/Allieve si è fermata ai piedi del podio. Rammarico per l’aver incontrato Roma Verne (poi vincitrice) nei quarti di finale. Nella categoria Ragazzi/Allievi (Joseph Ceroni, Matteo Nieto Kosta e Giovanni Settefonti) «dopo un bellissimo girone - racconta Eleonora Pieracciani - con tutte vittorie arrivavano a giocarsi l’accesso negli 8 con Treviso (squadra più forte in assoluto) a causa di una formula di gara, a mio avviso assurda. Non posso che essere contenta di come i tre “boys” hanno tirato». Per quanto riguarda le «Bambine/Giovanissime (Giada Borri, Matilde Bianciardi e Viola Mori) al debutto nella gara a squadre dopo un inizio un po’ traballante hanno preso il ritmo e hanno dimostrato una bella grinta. Peccato essere uscite alla priorità con Milano per i 16». 

A Sciabola, none classificate le atlete cussine al termine di una gara difficile con avversarie molto forti. Le sciabolatrici del Cus Siena Scherma Estra, dopo aver ottenuto una vittoria al girone contro la squadra delle Fiamme Oro hanno ceduto in eliminazione diretta contro le forti atlete ternane.

Per quanto riguarda il circuito Europeo fioretto femminile, Lisa Milanese si è fermata tra le prime “16” mentre Maddalena Valacchi è uscita nel turno delle “64”.

In gara anche i paralimpici con la prova integrata. Matteo Betti si è aggiudicato la medaglia d'argento sia nella gara di spada, sia in quella di fioretto.

Per quanto riguarda il Campionato Toscano under 14 individuale e per società che si è svolto a Piombino, il CUS Siena ESTRA ha conquistato quattro titoli individuali, tre argenti e quattro bronzi e altri sei piazzamenti nelle finali ad otto. Negli Allievi spada si aggiudica il titolo Joseph Ceroni, ottavo posto per Matteo Nieto Kosta, 11° Mirko Ciolli (secondo nella categoria ragazzi). Nelle Giovanissime sciabola titolo per Stella Trabalzini, che bissa quello dello scorso anno, così come Viola Mori nelle Giovanissime di spada. Nelle Ragazze Spada titolo per Valentina Bichi, che conquista il bronzo insieme a Caterina Ricci nelle allieve spada, dove conquista la finale con settimo posto anche Ginevra Bianciardi, nona Sveva Dalia. Argento nelle Allieve sciabola perGiorgia Paglialunga, sul podio con il bronzo anche Caterina Scarselli e Sara Grasso. Sempre argento nelle Bambine di sciabola Cecilia Romeo e nelle bambine spada bell’argento per Matilde Bianciardi. Ancora podio con bronzo per Joseph Ceroni nella sciabola Allievi e finale con settimo posto per Giovanni Settefonti, mentre negli Allievi di fioretto Joseph Ceroni conquista la finale con un quinto posto. Nel fioretto allieve bel 6° posto di Camilla Bonechi (terza nella categoria ragazze). Nelle giovanissime di fioretto finale per Matilde Calamassi sesta classificata, nona Greta Bucciarelli. Infine nei maschietti fioretto 13° Pietro Corsini che chiude in undicesima posizione anche nella sciabola. Nella classifica per Società (trenta le società toscane) il CUS ESTRA ha conquistato la seconda posizione dietro al Fides Livorno e davanti al Pisa Scherma.