Copy
Ci siamo: è il weekend di ViviCittà 2017!
Vedi nel browser
Inoltra a un amico
Le ultime novità dalle sezioni del C.U.S. Siena A.S.D.
CALCIO MASCHILE
Alti e bassi per il Cus Siena calcio...

Nelle ultime due settimane i ragazzi di mister Martire hanno ottenuto i seguenti risultati: sabato 25 marzo i cussini hanno perso 3-1 a Gracciano; dopo aver chiuso il primo tempo 0-0, gli universitari sono andati in svantaggio 1-0 per poi pareggiare con un rigore di Marcasciano prima di subire il 2-1 su punizione; nel recupero in contropiede la squadra di Martire ha infine subito il 3-1.

Sabato 1 aprile i cussini hanno pareggiato 0-0 contro lo Sporting Uopini ottenendo un buon punto in chiave salvezza.

PALLAVOLO FEMMINILE

Con la Pasqua imminente arriva una ventata di novità per il volley femminile

  • le due compagini Under12 di Becatti e Alberti occupano in maniera stazionaria la prima posizione;

  • l'Under13A di Bellafiore continua a non perdere set, mentre l'Under13B di Baglioni sosta in penultima posizione, dimostrando l'inesperienza degli anni in meno;

  • l'Under14 di Falchi e Giorgi subisce una battuta d'arresto: occupato nelle Fasi regionali di categoria, viene sconfitto nella semifinale d'andata dalle coetanee di Valdiserchio, ma le nostre 2003 avranno un'altra chance nella partita di ritorno;

  • la Terza Divisione di Castagnini resta in vetta alla classifica, sebbene non giochi una partita da qualche settimana;

  • la Seconda Divisione di Paffetti rimane in sesta posizione, impensierendo le squadre più quotate ma lasciandosi sopraffare da altre molto più deboli;

  • per la Prima Divisione c'è stato qualche cambiamento: in panchina si alternano Bellafiore, Castagnini e Falchi, ma le ragazze non sembrano essere destabilizzate dalla cosa, e ottengono una importante vittoria esterna e un tie break contro la prima in classifica al PalaCorsoni (l'andamento della gara lasciava intendere che le cussine classe 1999-2000 avrebbero vinto senza problemi);

  • la SerieB2 di Falchi e Capannoli sta attrevarsando un periodo “primaverile”: le grandi della prima squadra alternano prestazioni convincenti ad altre da dimenticare, come l'ultima trasferta in cui le senesi incappano in un “ Pesce d'Aprile “ delle pesaresi di Gabicce. Ora più che mai è importante che le ragazze si sveglino dal letargo e inizino a guadagnare di nuovo qualche punto per centrare l'obiettivo salvezza.

RUGBY
Secondo posto in classifica riconquistato per il Cus Siena Scherma Estra

Giocare al Campo “Maneo” fu Settembrini di Livorno regala sempre grandi emozioni, un impianto con un fondo misto di erba sintetica e naturale, una club house strutturata con la forma di una mischia ordinata, giovanili dei campionati élite che giocano prima della partita seniores. 
Per i cussini una sola vittoria, nell’anno dei miracoli in cui Fulvio Biagioli portò i bianconeri ad espugnare anche il campo del Rugby Parma 1931; nel diluvio i senesi riuscirono a battere gli Etruschi Livorno al termine di una partita epica.
I ragazzi di Francesco Sacrestano sono arrivati a Livorno in un ottimo stato di forma ma con tre assenze pesanti; oltre a Rossi e Buonazia infatti il tecnico del Banca CRAS CUS Siena ha dovuto rinunciare anche a Pezzuoli, tenuto a riposo precauzionalmente.
Nella prima azione di gioco Peruzzi prende un cartellino giallo per un placcaggio alto, dalla punizione successiva nasce una meta dei Lions Amaranto. Primo minuto, 7-0 e Siena in 14 per 10 minuti.
I cussini mantengono la calma e Mondet porta il risultato sul 7-3 con una punizione al 7’; nell’ultima azione in inferiorità numerica Mondet inventa un calcio passaggio all’ala per Paul Lefaivre, studente francese a Siena per il progetto Erasmus . La retroguardia livornese resta beffata da un rimbalzo e il francese schiaccia in meta per il 7-10.
Concludere i 10 minuti di inferiorità numerica in vantaggio mette il turbo ai senesi, galvanizzati anche dal rientro di Peruzzi che dà la carica ad un pack di mischia assolutamente dominante. 
Dopo alcune proiezioni offensive senesi è proprio Peruzzi a schiacciare in meta in coda al carrettino formatosi da una touche. Al 19’ risultato sul 7-17, i Lions Amaranto non ci stanno e accorciano le distanze grazie a due punizioni concesse dal direttore di gara livornese; si va al riposo sul 13-17.
Nell’intervallo Francesco Sacrestano striglia i suoi giocatori chiedendo di non esagerare, con il pack dominante infatti i senesi a volte hanno peccato per troppa foga.

Al 48’ una meta schiacciata da Dupré de Foresta non viene convalidata dal direttore di gara; sulla mischia successiva i senesi demoliscono il pack avversario e Peruzzi schiaccia di nuovo in meta per il 13-24.
Le squadre iniziano a mostrare un po’ di stanchezza e la partita resta inchiodata sul 13-24 , è il momento più difficile per i senesi, sicuramente non aiutati dal direttore di gara che punisce ogni intervento cussino. Grazie ad una serie di punizioni infatti i livornesi arrivano a marcare portandosi sul 20-24 al 69’.

Nei 10 minuti finali Mondet sbaglia l’unico piazzato di giornata  (4 su 5 per il numero 10 senese) ma si fa perdonare pochi minuti dopo azzeccando un calcio subito fuori dai 22 metri che rimbalza più volte in campo e caccia indietro di 70 metri i livornesi nonostante un’incertezza dell’arbitro che inizialmente si era diretto alla touche fuori dai 22 metri. 

Gli ultimi minuti sono di grandissima intensità, i livornesi si portano in attacco ma il fortino senese non crolla, dopo aver espugnato lo “Scagliotti” di Portoferraio l’urlo liberatorio si leva anche dal “Maneo”. La Verbena risuona anche a Livorno, secondo posto in classifica riconquistato per i ragazzi di Sacrestano. Ora una settimana di stop e poi è la volta del derby tra i CUS, con i pisani che arriveranno al Sabbione, penultima partita di un campionato semplicemente entusiasmante per il Banca CRAS CUS Siena!

SCHERMA
Si avvia a conclusione l'intensa stagione sportiva del Cus Siena Scherma Estra

Si avvia a conclusione l'intensa stagione agonistica che ha visti gli atleti del Cus Siena Scherma Estra impegnati sul territorio nazionale e anche oltre i confini. Gli ultimi appuntamenti saranno a Gorizia per quanto riguarda campionato Assoluti, a Cagliari per quelli degli Under  20 e a Riccione per la prova finale nazionale del Gran Premio Giovanissimi Under 14.
A proposito di Under 14, si è tenuta a Assisi la prova interregionale Toscana, Umbria Marche dove gli schermidori senesi hanno ancora una volta detto la loro con sicurezza. 

Nella Spada categoria Giovanissime bella vittoria di Valentina Bichi che dimostra che con la giusta serenità e testa si può fare tutto. Sempre dalle femmine un altro oro, quello di Viola Mori nelle Bambine che si riconferma dopo Calenzano.
Nella categoria Ragazzi/Allievi sono scesi i pedana Gabriele Quartinieri, Giovanni Settefonti, Joseph Ceroni e Francesco Oliboni. 
Il primo usciva per i 16 mentre gli altri 3 uscivano per gli 8 (di cui due assalti persi 14-15). Nella gara Ragazze/Allieve nonostante dei buoni gironi, le ragazze trovavano difficoltà ad ingranare nella diretta. Arianna Scarselli perdeva al primo turno mentre Ginevra Bianciardi, Matilde Legnaioli, Arianna Mori e Letizia Rapezzi perdevano tutte per poco per entrare nei 16. Nota molto positiva la vittoria di Viola nella categoria Bambine. Nei Giovanissimi ha chiuso con un buonissimo ottavo posto Mirko Ciolli mentre Mirko Magnani perdeva al primo turno.
Ottima anche la prestazione nella Sciabola femminile. Qui il Cus Siena Estra ha portato a casa l'oro con il primo posto per Stella Trabalzini, categoria Bambine, e il terzo per Giorgia Paglialunga (Giovanissime). Per la categorie Allieve, da segnalare la buona prova di Caterina Scarselli. 

Per quanto riguarda il Fioretto, in campo femminile, lo score della categoria Bambine vede l'ottavo posto di Greta Bucciarelli, la 14esima piazza di Matilde Calamassi e la 25esima di Stella Trabalzini. Nelle Giovanissime bella la prestazione di Camilla Bonechi, quinta, con la pattuglia cussina che ha potuto contare anche su Sveva Dalia, 15esima, Lucrezia Riviello, 19esima, Nina Elia, 22esima, Giorgia Paglialunga 29esima. Per chiudere la parte femminile, nella Allieve 14esimo posto per Emma Petrini, 21esimo per Arianna Mori, 22simo quello di Lavinia Biagiotti e 38sima Caterina Scarselli. La rappresentativa maschile ha visto Leonardo Puglisi 27esimo e Sergio Ricci 33esimo nella categoria Maschietti mentre per gli Allievi Joseph Ceroni è arrivato ottavo, Francesco Oliboni 24esimo, Niccolò Stolzi 48esimo e Giovanni Settefonti 50esimo.







This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
C.U.S. Siena - Associazione Sportiva Dilettantistica · Via Luciano Banchi 1 · Siena, SI 53100 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp