Copy
L'8 e 9 aprile JOIN US per gli eventi correlati a ViviCittà 2017!
Vedi nel browser
NON MANCATE ALL'EVENTO SPORTIVO SENESE DELL'ANNO :)
Inoltra a un amico
Le ultime novità dalle sezioni del C.U.S. Siena A.S.D.
CALCIO MASCHILE
Preziosa vittoria in chiave salvezza!

Nelle ultime due settimane i ragazzi di mister Martire hanno ottenuto una sconfitta e una vittoria.

Sabato 11 marzo fuori casa contro l'Usap i cussini hanno perso 6-0: dopo aver terminato il primo tempo sullo 0-0, nella seconda frazione gli universitari sono letteralmente crollati.
Sabato scorso la squadra cussina ha ottenuto una preziosa vittoria interna in chiave salvezza per 2-1 contro il Padovani: dopo essere andati in vantaggio con Santomasi nel primo tempo, nel secondo tempo i ragazzi di Martire hanno subito il pari ma, a pochi minuti dalla fine, Sidieu ha realizzato il 2-1.

JUDO

Pioggia di medaglie per il Cus Siena Judo

Un periodo appassionante ha visto i judoka del CUS Siena protagonisti ancora una volta. A Vittorio Veneto è andato in scena l’importante torneo internazionale, in cui i cussini hanno brillato: argento per Simone Muzzi e bronzo per Isabel Helling nella classe cadetta, mentre buon settimo posto per Ianis Lotca tra i seniores. 

Spostandoci a Genova, in occasione della prima tappa dell’itinerante Campionato Italiano Master, ottima partenza per Stefano Buti e Valerio Romeo, che si sono messi al collo rispettivamente la medaglia d’oro e quella di bronzo. 

Oltralpe, invece, era impegnato Andrea Ferretti, che ha calcato il tatami svizzero nello “Swiss Judo Open” di Zurigo, non riuscendo però a superare lo scoglio degli ottavi di finale.

Grandi soddisfazioni sono giunte dal Kata: la coppia composta da Yuri Ferretti e Riccardo Pinto, infatti, ha conquistato la seconda piazza al Trofeo Villanova di Pordenone, ottenendo anche la convocazione in Nazionale per gli Europei a Malta del prossimo maggio. 

Infine, si è tenuto anche quest’anno il Torneo Internazionale “Città del Palio”, giunto alla 28a edizione: dal quadrangolare a squadre miste è uscita vincitrice la compagine Svizzera, che ha preceduto Pro Recco, Accademia Torino e Rappresentativa Toscana.

PALLAVOLO FEMMINILE

Primavera in sordina per il volley femminile

Arriva la primavera, e il CUS volley femminile risente dei continui cambiamenti di clima con performance metereopatiche:

  • le piccole dell'Under12, sia della squadra A che della squadra B, rimangono stazionarie al primo posto in classifica ancora imbattute;

  • le più grandicelle dell'Under13A ancora devono perdere un set nel girone D del campionato di categoria, mentre le pari età dell'Under13B arrancano nel girone E in cui occupano la quarta posizione;

  • le ragazze del 2003 erano impegnate nei Quarti dei Play Off Regionali di Under14, e sono uscite vittoriose dalla gara di andata contro le coetanee di Casciavola, che verranno a Siena domenica prossima per la gara che vale l'accesso in Semifinale;

  • le 2002 che partecipano al campionato di Terza Divisione occupano la prima posizione in classifica, avendo perso una sola partita con la diretta inseguitrice;

  • le 2001, che invece militano nel campionato di Seconda Divisione, rimangono fisse in sesta posizione, conquistando vittorie e sconfitte a fasi alterne;

  • le Under18, che avevano ottenuto con facilità l'accesso alle Finali territoriali, con altrettanta facilità vengono sconfitte sia all'andate che al ritorno dall'ASD Tegoleto, seconda classificata aretina, terminando qui il campionato di categoria giovanile; sempre loro, in Prima Divisione, occupano ormai in maniera stazionaria la terza posizione, all'inseguimento delle due compagini che per lungo tempo erano rimaste ben lontane dalle cussine;

  • la Serie B2 di Falchi e Capannoli continua a cavalcare l'onda negativa, e non riesce a conquistare neppure un set , sia nella gara casalinga di due settimane fa che nella trasferta perugina dell'ultima giornata. Speriamo che si riprendano e che riescano a ottenere i punti necessari a guadagnarsi la salvezza matematica e la permanenza nel campionato nazionale.

PALLAVOLO MASCHILE
Un marzo avaro di soddisfazioni!

E' stato un marzo finora decisamente difficile per le squadre giovanili del volley maschile, che non sono riuscite a conquistare nessuna vittoria nei rispettivi match disputati.

Iniziamo dall'under 14, che ha chiuso con due sconfitte, contro Savinese e Foiano, il suo campionato. I ragazzi di Cavallini hanno così completato il proprio percorso con due vittorie all'attivo e il penultimo posto. Al di là del risultato finale, le molte gare disputate hanno consentito di fare esperienza e confrontarsi contro pariquota più avanti a livello tecnico grazie ad una carriera pallavolistica più evoluta, partita già dai campionati minivolley. Un'esperienza preziosa, che tornerà utile in futuro: si sta formando un buon gruppo che, ne siamo convinti, saprà crescere e migliorare il proprio rendimento quando avrà acquisito maggiore sicurezza nei fondamentali e nell'approccio alle partite. A tutti loro vanno comunque i complimenti della società per la dedizione dimostrata e per l'impegno profuso.

Continua invece il cammino un po' deludente della formazione under 16, che ha incassato due sconfitte in altrettante partite che potevamo considerare, alla vigilia, alla portata delle capacità tecniche della squadra: le sconfitte nelle trasferte a Foiano ed Anghiari rappresentano invece un passo indietro e la matematica condanna all'ultimo posto nel girone, nonostante ci sia ancora una giornata da disputare.

Infine l'under 18, che ha disputato in questo mese una sola partita, perdendola, contro il Foiano. La squadra ha dimostrato ancora una volta di poter lottare quasi alla pari contro formazioni di media e medio-alta classifica, ma continua a peccare di convinzione e di quel pizzico di cattiveria agonistica che permetterebbe ai ragazzi di togliersi qualche soddisfazione. Ora i cussini sono attesi, per concludere il loro cammino, da tre scontri diretti che potrebbero regalare loro qualche soddisfazione e magari contribuire a migliorare la classifica finale.

SCHERMA
Brillano le spade senesi del Cus Siena Scherma Estra

A Caserta, in occasione della seconda prova nazionale under 14 di spada, Joseph Ceroni per la categoria Ragazzi ha conquistato il bronzo. Dopo le qualifiche, nelle dirette il giovane spadista senese ha eliminato 15-11 Mangiagli di Acireale, Petrone di Savona 15-8 e per entrare nella finale ad otto ha sconfitto 15-8 Manzo di Treviso. Quindi per l’accesso al podio ha sconfitto 15-9 Gianangeli di Spoleto per poi cedere a Volpi di Bresso risultato vincitore della prova campana. Nella stessa categoria 34esimo Matteo Nieto Kosta e fuori nei 128 Giovanni Settefonti. Sempre in campo maschile Mirko Ciolli ha ceduto nei 64. Stesso discorso, in campo femminile, per Valentina Bichi sempre a podio nelle gare precedenti. Nelle Ragazze anche Ginevra Bianciardi ha ceduto nei 64 come Arianna Mori e Matilde Legnaioli nelle Allieve

Per venire ai più grandi, nel Trofeo del Sabato di spada con tappa a Siena, penultima prova del circuito nazionale, centra l’argento Edoardo Vichi che il giorno dopo si aggiudica il Trofeo Lui e Lei in coppia con Giulia Alessandro, mentre è nona l’altra coppia cussina Bernardo Crecchi-Giulia Riviello. 

Sempre per quel che riguarda la spada, bel risultato del gruppo degli spadisti del Cus Siena Estra alla seconda prova di qualificazione per il Campionato Italiano Assoluto di Gorizia.

Il buon momento della spada senese si è concretizzato, anche, in quel di Pesaro, dove la folta compagine senese ha raccolto tre qualificazioni in campo maschile per la finale degli assoluti.

Alla finale del Campionato Italiano parteciperanno quaranta atleti, ventiquattro qualificati direttamente dalle due prove di nazionali di qualifica e sedici usciranno dalla finale di Coppa Italia di fine aprile. Il Cus Siena Estra può già schierare Lorenzo Bruttini, Edoardo Vichi e Lorenzo Toracca in virtù dei risultati conseguiti nelle due prove di Erba ed appunto questa di Pesaro. Qui il miglior risultato è stato di Lorenzo Toracca nono classificato seguito subito da Edoardo Vichi in decima posizione, diciassettesimo Lorenzo Bruttini che era già qualificato dopo l’argento della prima prova. Bernardo Crecchi, Claudio Bravetti e Bernardo Ricci dovranno conquistare il pass attraverso la Coppa Italia, così come Eleonora Pieracciani e Gaia Curto in campo femminile.

Per passare al fioretto, dovranno conquistare la qualificazione anche Lisa Milanese e Lavinia Amabili.

Lisa Milanese che negli Assoluti, ha messo a segno una bella prova nel circuito europeo di fioretto con tappa a Roma dove ha conquistato un bel sesto posto cedendo alla nazionale under 20 Rivano poi vincitrice della gara. La rappresentante del Cus Siena Estra dopo le qualificazioni e le prime dirette ha compiuto una bella impresa per l’accesso alla finale ad otto dove ha sconfitto 15-12 l’ungherese Horvath, per il tabellone delle 64 si erano qualificate anche Lavinia Amabili e Costanza Frambati.







This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
C.U.S. Siena - Associazione Sportiva Dilettantistica · Via Luciano Banchi 1 · Siena, SI 53100 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp