Copy
Non visualizzi correttamente la newsletter? Clicca qui
Le ultime novità dalle sezioni del C.U.S. Siena A.S.D.
CALCIO MASCHILE
Segnali di ripresa per il Cus Siena Calcio

Nell'ultima settimana di ottobre la squadra di mister Martire ha perso per 3-2 fuori casa contro l'Ancaiano: dopo essere andati in vantaggio con Ponticelli, l'Ancaiano ha pareggiato su rigore per poi andare addirittura in vantaggio; alla fine primo tempo i Cussini hanno pareggiato di nuovo con Ponticelli ma a dieci minuti dalla fine della partita hanno purtroppo subito il gol del 3-2.
Sabato 5 novembre è poi arrivato il prezioso pareggio 1-1 contro i campioni in carica del Vico d'Elsa: il primo tempo è terminato 1-0 per gli avversari, ma nella ripresa gli universitari del Cus Siena hanno pareggiato grazie al gol di Michele Santomasi e nei minuti finali hanno addirittura sfiorato la vittoria colpendo un palo con Pollutri.

JUDO
Verso la Coppa Italia 2016

Riavvolgendo il nastro delle ultime due settimane, troviamo diversi appuntamenti che hanno tenuto impegnati gli atleti del CUS Siena Judo. 
L’evento principale è stato rappresentato, senz’altro, dalla fase regionale di qualificazione alla Coppa Italia 2016. Ianis Lotca a 90 Kg è riuscito ad ottenere il pass, imponendosi nella propria categoria e andando a raggiungere il già qualificato Andrea Ferretti. 

Mentre Davide Bellini, pur autore di una buona prestazione, è stato costretto a cedere ad avversari più esperti a 73 Kg. 
Lo stesso Davide, però, ha avuto modo di rifarsi lo scorso fine settimana, mettendosi al collo il bronzo al 3° Trofeo Internazionale Città di Todi, manifestazione in cui la sezione ha registrato anche l’oro di Valerio Romeo e gli argenti di Kris Cipriani e Jacopo Bruttini. 

Infine, i più giovani Esordienti B di scena al Campionato Toscano per cinture di colore hanno portato in dote la medaglia d’oro di Jacopo Olla, il bronzo di Marco Boccacci e l’argento di Giulia Palumbo, mentre tra gli Esordienti A spiccano il terzo posto di Flavio Marini e Giulio Ferrini, oltre alla quinta per Marco Boccacci.

PALLACANESTRO

Il CUS Siena Basket si aggiudica due belle vittorie

Per la quarta di campionato il Cus Siena Basket ospita i cugini di Monteroni in un derby molto sentito e dall'atmosfera calda.
Le due squadre si affrontano subito a viso aperto, attaccando e difendendo a vicenda, ma i ragazzi del Cus si dimostrano più bravi e chiudono il primo quarto con il punteggio di 13-10. Dopo un avvio lento, nel secondo quarto la squadra di casa cerca di alzare il ritmo e di allungare le distanze, ma Monteroni è brava a rimanere in partita, arginando molte delle occasioni create dal Cus. Le squadre vanno negli spogliatoi con il punteggio di 27-22, la partita è equilibrata e il pubblico sugli spalti non fa mancare il proprio sostegno.
Alla ripresa gli Springtails riescono ad imporre il loro gioco e aumentano il distacco con i rivali (terzo quarto chiuso con il punteggio di 19-13 n.d.r.) . Nell'ultima frazione di gioco i ragazzi di coach Semplici respingono gli ultimi sterili assalti di Monteroni e allungano ulteriormente il distacco con una serie di belle azioni a canestro.
Il primo derby, dunque, va al Cus Siena Basket con il punteggio di 65-50.
Nella partita successiva gli Springtails affrontano la difficile trasferta contro Valle Mugnone, squadra ostica e ben organizzata. Il match all'inizio è confuso e il Cus perde molti palloni, ma è bravo nel limitare le percussioni della formazione casalinga e nel riuscire ad andare a canestro con frequenza. Nel secondo quarto i ragazzi di coach Semplici mostrano maggiore concentrazione e lucidità e, soprattutto, giocano con grande organizzazione, ottenendo un vantaggio di ben venti punti sull'avversario.
Dopo l'intervallo Valle Mugnone, guidata da due giocatori simbolo come Mazzachiodi e Sgrani, rientra in campo con ben altro piglio e riesce addirittura a sorprendere i cussini che vanno sotto nel punteggio parziale. La terza frazione di gioco, però, è solo un momento di rilassamento degli ospiti e una reazione di nervi dei padroni di casa. Nell'ultimo quarto, infatti, gli Springtails riprendono in mano la partita, vanno a canestro con facilità e amministrano la partita senza patemi d'animo, spegnendo così gli ardori di Valle Mugnone.
Il match termina col risultato di 57-73 per gli Springtails.

Queste le sensazioni di coach Davide Semplici dopo i due incontri: "Sono molto soddisfatto per il risultato e per il gioco espresso in entrambe le partite. Nel derby con Monteroni siamo stati bravi a rimanere lucidi nei momenti in cui l'avversario provava a rientrare in partita, facendo quasi sempre le scelte giuste per andare a canestro. La trasferta contro Valle Mugnone, invece, era impegnativa, in quanto l'avversario è una buona squadra che esprime bel gioco. Se devo fare qualche osservazione è per l'approccio iniziale in cui abbiamo perso troppi palloni, dunque, vorrà dire che lavoreremo di più sotto questo aspetto. Nel finale, poi, abbiamo mantenuto lucidità e siamo stati bravi ad amministrare la partita, in questo ho osservato un netto miglioramento rispetto al match contro Monteroni. Adesso ci aspettano due settimane di duro lavoro prima del prossimo match, durante le quali affronteremo tutti gli aspetti su cui migliorare".

PALLAVOLO FEMMINILE

A pieno ritmo!

Tutte le attività del CUS Siena volley femminile sono all’attivo:

  • Le piccole dell’Under 13 partecipano al Torneo precampionato con un mix delle piccole atlete dell’Under 13 di Elisa Baglioni e dell’Under 12 di Elisabetta Alberti: la prima partita non è andata bene, ma avranno tutto il tempo per rifarsi.
  • Le più grandi dell’Under 14C di Tommaso Bellafiore sono terze nel loro girone, a pari punti con la seconda, avendo perso solo una partita delle cinque disputate sinora, contro le cussine dell’Under 14A, che invece sostano in prima posizione imbattute.
  • Le coetanee dell’Under 14B, allenate da Michela Giorgi, si trovano in terza posizione nel girone, avendo vinto tre partite su cinque.
  • L’Under 16C di Matteo Falchi, con le stesse atlete dell’Under 14A, si è guadagnato la prima posizione in classifica battendo le poco più grandi dell’Under 16B, allenate da Matteo Castagnini e attualmente in terza posizione, in un acceso derby bianconero.
  • Le ragazze di Alessandro Paffetti che militano nell’Under 16A conducono imbattute il loro girone, con un solo set perso all’attivo, e purtroppo non hanno potuto giocare la prima gara del campionato di Seconda Divisione a causa del maltempo, che ha impedito alle avversarie di presentarsi e ha visto le due società costrette a rimandare l’incontro.
  • Le giovani atlete di Alessandro Passaponti e Angela Massini sembrano non porsi limiti: in Under 18 sono in vetta alla classifica senza aver perso neppure in set, e idem in Prima Divisione.
  • La Serie B2 di Matteo Falchi e Giacomo Capannoli, dopo la defaillance in casa, purtroppo perde una partita piuttosto equilibrata a Rimini, ma torna col dente avvelenato e non lascia scampo al Valdarninsieme nel derby fra toscane: le cussine hanno imposto il loro gioco fin da subito, annichilendo le avversarie che solo nel secondo set accennano una timida reazione che però non porta i risultati sperati per loro, ma asseconda la volontà del folto pubblico pervenuto a tifare le cussine, che con un secco 3-0 riguadagnano punti in classifica.
PALLAVOLO MASCHILE

Prima vittoria per l'Under 14

Proseguono i campionati di categoria per le squadre cussine.
Da segnalare la prima vittoria stagionale della formazione Under 14 che ha avuto il merito di imporsi, col punteggio di 3-1 sul campo del Green Volley Bucine.L'ultimo turno dei rispettivi campionati si è caratterizzato invece dall'incrocio con le corrispettive squadre del settore giovanile dell'Emma Villa, che ha fatto valere il maggior tasso qualitativo che appartiene alle squadre giovanili di una società professionistica.
Tanto l'Under 14 quanto l'Under 16 e l'Under 18 sono quindi state sconfitte 0-3 con parziali piuttosto netti che testimoniano l'ovvio gap esistente fra le formazioni in campo.
L'incrocio è stato comunque una preziosa opportunità per i nostri ragazzi che si sono potuti confrontare con una realtà pallavolistica più avanzata e quindi con un termine di paragone significativo per comprendere il livello di gioco a cui ambire.
Motivo di grande soddisfazione è stata la partita disputata dalla squadra Under 18 che ha avuto il privilegio di giocare la propria partita prima dell'incontro del campionato di serie A2 che ha visto fronteggiarsi l'Emma Villas Siena e Volley Potentino Potenza Picena: giocare sul parquet dei campioni professionisti è un'esperienza che i ragazzi potranno ricordare e che è stata immortalata da una foto collettiva prepartita, che pubblichiamo qui sotto e per la quale si ringrazia la società Emma Villas per la cortese concessione.
RUGBY

Sotto al diluvio il Banca CRAS CUS Siena Rugby ritrova il sorriso.

Una partita difficilissima contro i livornesi Lions Amaranto in un campo che, a dispetto della mole d’acqua caduta, ha retto molto meglio delle aspettative; i ragazzi di Francesco Sacrestano hanno dimostrato oggi tutta la voglia di riscatto dopo la prova opaca di Firenze.

Sulla carta i livornesi arrivano al Sabbione come una delle squadre più in forma del girone, sconfitti di misura dai Medicei fiorentini; dopo un riscaldamento sotto al sole la partita è iniziata sotto ad una leggera pioggia con la direzione dell’arbitro Nava. 

I senesi si aspettavano una sfuriata inziale dei livornesi che non c’è stata, anzi dopo soli 3 minuti è stato Bartoli a schiacciare in meta per il 7-0 grazie alla trasformazione di Mondet.
Iniziato il diluvio i livornesi, dotati di trequarti molto veloci, hanno dimostrato di soffrire particolarmente il campo pesante ed il gioco incessante del Banca CRAS CUS Siena, che ha lasciato pochissimo spazio agli avversari.

Arrivati al 22’ con una maul avanzante i senesi sono stati fermati a pochi metri dalla linea di meta ma Baleani è riuscito a schiacciare in meta il 12-0;  pochi minuti e Mondet ha fissato il risultato sul 15-0 con una bella punizione.
Il diluvio ha letteralmente galvanizzato i senesi, capaci di chiudere ogni azione livornese e tornare in attacco.

La seconda frazione ha visto i senesi ancora in attacco senza successo in un campo allagato ed i livornesi pronti a sfruttare i calci per proiettarsi in attacco; due touches vinte dai labronici nei 22 metri difensivi sono state stoppate sulla linea di meta e nel momento migliore senese, con frequenti proiezioni offensivi, è stato proprio la squadra avversaria, allo scadere, a riavvicinarsi con una bella meta all’ala nell’ultima azione utile. Il 15-7 finale però non ha portato nemmeno il punto di bonus difensivo ai livornesi.

Dopo il saluto finale ed il “corridoio”, il canto della Verbena, sotto una pioggia finalmente modesta, ha avuto il sapore della liberazione per i giocatori senesi che hanno giocato 80 minuti alla grandissima; resta l’amarezza di aver segnato “solo” due mete a fronte della grande mole di gioco prodotta ma Francesco Sacrestano ha di che essere felice, i suoi ragazzi hanno ampiamen-

te dimostrato la propria tenuta fisica e mentale difendendo in maniera magistrale.

Da segnalare che nella bella domenica per i giocatori senesi che hanno visto imporsi anche la Under 18 contro le Volpi Toscane per 68-0 c’è stato anche l’esordio per Alberti, Marchetti e Frati nelle file del Grosseto Rugby grazie al progetto di collaborazione tra le due società. 

SCHERMA
Filippo Carlucci in oro a Stralsund!

È davvero il caso di dire che il Cus Siena Scherma Estra sia una società d’oro. Filippo Carlucci del Cus Siena, ha infatti portato un altro oro all'Italia e alla città del Palio. Il primo podio del gradino e la medaglia più preziosa sono arrivati dai campionati del Mondo Master di sciabola a squadre che si sono tenuti a Stralsund in Germania.
Quella di Carlucci è stata indubbiamente una grande prestazione, e la sua gara ha contribuito ad annichilire gli avversari e fare in modo che la squadra italiana di sciabola maschile, conquistasse la medaglia d'oro mondiale. La squadra italiana ha battuto in filale la Gran Bretagna 30-21 dopo aver eliminato in semifinale la forte compagine degli Stati Uniti per 30-26 ed aver annientato Francia e Russia nel girone.

Ma oltre alla grande prova di Filippo Carlucci, che è anche vicepresidente del CUS,a questi campionati del mondo in Germania c’erano anche altri cussini. A cominciare da Fabio Miraldi campione del mondo uscente di fioretto, che stavolta si è piazzato soltanto 23esimo, con il rammarico di decisioni arbitrali discutibili. Presente anche Daniele Giannini già sesto nella passata edizione.

Sempre in tema di campionati Master grandi risultati per la scherma del Cus Siena sono arrivati anche nella seconda prova del circuito nazionale master che si è svolta in terra di Toscana,  a Navacchio (Pi).  Fabio Miraldi è arrivato primo nel fioretto maschile cat. 2, mentre Lavinia Amabili ha fatto pendant al primo posto nel fioretto femminile cat. 0 e ha segnato anche un ottima terza piazza nella sciabola. 

Al Trofeo delle Regioni a squadre di sciabola Filippo Pintaldi, Marco Danero e Filippo Carlucci con la squadra Toscana-1 si sono piazzati al primo posti e tutti e tre sono arrivati al podio nelle rispettive prove di sciabola individuale.

Ottima la prestazione di Daniele Giannini eliminato nei quarti dal compagno Fabio Miraldi dopo un lungo duello conclusosi al tempo supplementare. Da sottolineare, infine, la buona prestazione di Simone Boccacci che sta ha ripreso l'attività dopo alcuni problemi fisici.






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
C.U.S. Siena - Associazione Sportiva Dilettantistica · Via Luciano Banchi 1 · Siena, SI 53100 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp