Copy
Non visualizzi correttamente la newsletter? Clicca qui
Le ultime novità dalle sezioni del C.U.S. Siena A.S.D.
CALCIO MASCHILE
Fase no per i ragazzi di Martire

Nelle ultime due settimane gli universitari del Cus Siena Calcio hanno subito due sconfitte..
Venerdì sera 10 febbraio a San Gimignano, quarta forza del campionato, i ragazzi di mister Martire hanno perso 3-0: i padroni di casa hanno segnato le tre reti nel primo tempo; nonostante i cussini abbiano reagito molto bene sfiorando in più occasioni la rete, tra cui anche un palo, queste azioni non si sono tuttavia concretizzate in un pareggio.
Sabato 18 febbraio la squadra di Martire ha perso 2-1 fuori casa col Campiglia d'Elsa, seconda in classifica: gli avversari, dopo essere andati in vantaggio su punizione, hanno poi raddoppiato su un netto fuorigioco incredibilmente non segnalato dall'arbitro; gli universitari hanno poi accorciato le distanze con Temgoua Youtha rischiando anche il pareggio.

PALLAVOLO FEMMINILE

CUS Siena Volley femminile avanti tutta!

Buon periodo per il settore giovanile della pallavolo femminile al Cus Siena che vede l'Under14 vincere la semifinale territoriale, accedendo alla finale dove incontrerà IUS Arezzo e la presenza di tutte le tre compagini 
Under16 alle finali, anche se sfortunatamente soltanto una con accesso alla fase territoriale.
Buona la prestazione dell'Under18 che vince l'andata della Finale Provinciale accedendo alla Fase territoriale.
Arranca invece la Prima Divisione che si fa raggiungere da Pietriccio e SanGimignano, rimanendo comunque prima in classifica.
Stazionarie invece la seconda divisione, la terza divisione, l'Under12 e l'Under13.
PALLAVOLO MASCHILE

Periodo impegnativo con le sfide alle prime della classe

Contrapposti alla formazione dello Star Volley Arezzo e a quella della frontiera Bettolle, i ragazzi dell'Under 14 hanno rimediato due sconfitte piuttosto nette non senza evidenziare sostanziali miglioramenti rispetto alle stesse partite disputate nel girone di andata.
Delude la squadra Under 16 che è uscita sconfitta dal campo di Foiano (3-0) nella partita contro una formazione ampiamente alla portata dei giovani bianconeri, che non hanno saputo mettere in campo la necessaria lucidità e la giusta dose di agonismo per fronteggiare gli avversari che, in virtù di questa meritata vittoria, superano i cussini in classifica.
Differente il discorso per l'Under 18 che ha subito due preventivabili sconfitte essendo impegnata contro le due squadre che stanno dominando il girone; i giovani cussini hanno tuttavia giocato due ottime partite, lottando quasi alla pari sul campo del Sinalunga (venendo superati in tutti i parziali solo nelle fasi finali) e giocando in maniera più che dignitosa nel match casalingo contro l'Emma Villas Cortona, formazione che ambisce (con fondate motivazioni) a conquistare il titolo regionale.

RUGBY
Belle prestazioni delle ragazze e delle giovanili

Under 18
Buon inizio per l'U18 Banca Cras CUS Siena Rugby della fase suppletiva del campionato che ha visto i nostri ragazzi confrontarsi per la terza volta contro i Centauri FTGI in trasferta a Gubbio.
Il divario fra le due squadre è stato evidente fin dal primo minuto: i cussini spingono dal calcio di inizio e dominano gli umbri, che non riescono a superare la loro metà campo per tutto il primo tempo. Il Siena perde qualche battaglia in mischia, ma i successivi affondi degli avversari hanno vita breve, mentre la sfida in touche è tutta bianconera. I Centauri difendono sbagliando diversi placcaggi e passaggi, regalando così spazi aperti ai cussini che infilano 4 mete nel primo tempo. E' un Siena, quello del primo tempo, che riesce in alcune azioni a mettere in pratica gli schemi allenati con affondi verticali per guadagnare metri ed aperture all'ala o offload preziosi per bucare la linea difensiva. La franchigia di casa invece risulta disorganizzata, con i ragazzi del Gubbio però più disciplinati rispetto ai nervosi compagni del Città di Castello.
I Centauri comunque rientrano in campo a testa bassa nella ripresa ed attaccano con veemenza fin dai primi minuti, obbligando i nostri ragazzi in difesa. Il gioco diventa frammentato, complice anche il campo dove si alternano aree fangose a dure zolle erbose, e le mischie si ripetono una dopo l'altra fin quando gli umbri trovano il passaggio giusto tra le maglie bianco nere e segnano la prima meta. Da questo punto in poi la partita si sporca e l'arbitro fatica a mantenere la disciplina, tanto che i Centauri rimediano 3 cartellini gialli uno dietro l'altro, ma questo non aiuta il Siena a prendere il volo. Sarà solo nell'ultima fase di gioco che i cussini riprenderanno in mano la partita, segnando altre tre mete dopo averne subita una seconda.
37 a 10 è il risultato finale ed i nostri ragazzi meritano un applauso anche per la disciplina mantenuta in campo.
Mete di Resti, Pignotti, Genovese, Zanda, Esposito


Under 14
Prosegue il girone di ritorno del campionato under14 toscano, che quest'oggi vede impegnata la compagine senese sul proprio campo contro l'Unione Rugby Prato-Sesto. Nonostante la giornata assolata, a tratti quasi primaverile, il terreno si presenta molto appesantito dalla pioggia abbondante della notte.
Nel primo tempo i senesi mettono in campo una buona prova difensiva, caratterizzata da un'intensità costante in tutte le zone di campo, costringendo gli avversari nella propria metà campo per 20 minuti abbondanti. Il maggiore tasso tescnico dei cussini permette di andare a segno 3 volte durante questo lasso di tempo. Siena potrebbe mettere altri punti sul tabellone ma alcune incertezze nel momento decisivo costano care e l'URPS torna a farsi notare in attacco intorno al 25' minuto mettendo per la prima volta piede in territorio avversario. Siena resiste, anche se nella foga arriva qualche fallo di troppo, fino al cartellino giallo assegnato a Mauriello per placcaggio non accompagnato. Si va all'intervallo sul 17 a 0.
Al rientro i senesi dimostrano un maggior ordine in attacco e provano a sviluppare qualche bella azione, ma la chiave della partita è nuovamente la difesa. E' infatti con palloni recuperati e ruck vinte che riescono a schiacciare altre due mete. L'URPS onora il match fino in fondo e con una certa caparbietà riesce anche a sfondare dare la difesa cussina nei propri 22, portandosi sul 31-5 su cui si chiude l'incontro.
Nel complesso i tecnici senesi hanno di che essere soddisfatti. Nonostante oggi forse l'intensità fosse a tratti inferiore a quella messa in campo settimana scorsa, i ragazzi hanno dato prova di crescita in ogni reparto, cominciando a raccogliere i frutti del lavoro degli ultimi mesi. Un ottimo segno anche in vista degli impegni con i tornei primaverili che si avvicinano. Nel frattempo tutti pronti per la prossima partita già il prossimo fine settimana a Livorno.

Femminile
Sotto il sole di questa tiepida domenica di febbraio si è svolta a Lucca la quarta giornata di Coppa Italia di Rugby Seven femminile.
C'è voglia di primavera nell'aria e di lasciare il segno in campo nelle nostre Cittine, che arrivano determinate e con voglia di far vedere il rugby che sanno giocare.
Dopo il minuto di silenzio in ricordo della piccola Eva, giovanissima rugbista di Scarlino che ha passato la palla troppo presto a causa di una terribile malattia, le sei squadre presenti, Lucca/Piombino, Medicei/Grosseto, Mugello, Gambassi, Gispi e Cus Siena Rugby, iniziano a disputare i gironi qualificatori.
Sul campo 1 è subito la volta di Siena che si confronta con l'ormai consolidata fusione Lucca-Piombino. 
Le due squadre si schierano bene in campo, sia in attacco che in difesa. 
Siena prova a opporre forza, tecnica e tenacia alle imponenti giocatrici padrone di casa, ma quest'ultime trovano velocemente la prima meta dell'incontro.
Le cussine stringono i denti, non si arrendono e trovano il pareggio con un bel gioco di squadra che riesce a portare Fattorini a volare in meta.
Il gioco prosegue a centrocampo. Nessuna delle due squadre vuole lasciare metri all’altra. Una bella giocata del capitano del Cus Siena Rugby, che vede la fascia destra completamente scoperta porta le squadre al riposo sul 2-1.
Nella breve pausa coach Bonucci trova le parole per dare nuova sicurezza alle Cittine, che rientrano in campo con la giusta concentrazione, difendono con aggressività e attaccano con belle giocate.
Lucca però non molla e cerca di recuperare, spinge ancora e trova di forza il pareggio. Solo allo scadere del secondo tempo, risolve l'incontro il capitano Veronesi che riesce a leggere bene la difesa avversaria e, con un bello scambio con Cassandra Rofi, dà a quest'ultima la palla di una non facile quanto fondamentale meta del definitivo e finale 3-2 per Siena.
 
Dopo un turno di riposo per le senesi, arriva il terzo incontro del girone che vede affrontarsi Siena e Gispi. Iniziano le avversarie che falliscono il calcio di inizio. L’arbitro fa riprende con punizione per Siena. Marin Perez chiama il capitano Veronesi e chiede di filtrarle l’ovale. La loro intesa funziona e le cittine iniziano bene, ma Gispi non molla e con un calcio arriva in velocità a schiacciare la meta del pareggio. Sempre Siena in attacco che non demorde e sempre grazie all’intesa Marin Perez - Veronesi, sfonda la difesa centralmente e va in meta. Gispi prova ad attaccare ma fa l’errore di lasciare un’enorme distesa sulla destra e il capitano Veronesi ne approfitta. Si lotta su tutti i palloni. Ogni punto di incontro può essere un’opportunità per avanzare verso un’altra meta, e che sia un pick&go o una rack, si combatte verso l’obiettivo. Dopo più di un anno scende di nuovo in campo anche la nostra neo mamma Bonci, decisiva su ben due azioni. La prima vede l’intervento della prima linea senese Rofi, che dopo aver recuperato un pallone calciato da una pratese, passa alla Bonci che smarca Fattorini e la manda in meta. Un’altra bella azione nasce da un tentativo di eludere la difesa avversaria da parte di Martignago che si libera con una veronica. Veloce passa a Bonci che fa da sponda a Marin Perez. La partita termina 8-3 per le cussine, oggi in forma smagliante.

SCHERMA
Arrivano buoni risultati per il Cus Scherma Estra dal campionato under 14.

Gli appuntamenti di Bolzano per il fioretto, Roma per la sciabola e Treviso per la spada hanno mostrato la presenza di un gruppo di giovani ottimamente amalgamato che ha fatto ben figurare la società senese nella rassegna iridata nazionale a squadre.

A Bolzano era di scena il fioretto ed il risultato migliore è arrivato dalla prima squadra delle “Giovanissime” con Camilla Bonechi, Valentina Bichi, Nina Elia e Sveva Dalia che si sono classificate al quarto posto. Dopo i gironi preliminari le ragazze si erano posizionate al sesto posto del ranking che consentiva loro di saltare la prima diretta trovandosi nelle sedici la squadra di Jesi capitanata dalla campionessa Trillini. Le piccole senesi non hanno subito alcuna sudditanza e si sono imposte con autorevolezza 36-27. Avvincente l'assalto nei quarti di finale contro Terni. Dopo un avvio in sordina hanno recuperato uno svantaggio notevole che all'ultimo cambio era di 30-26 in favore di Terni. Qui Camilla Bonechi ha fatto un assalto spettacolare impattando a tre secondi dalla fine sul 35 pari ed aggiudicandosi l'assalto al supplementare per 36-35. In semifinale le cussine hanno ceduto a Livorno 36-27 e con lo stesso punteggio si son viste sfuggire il bronzo contro Padova. Bene nella stessa categoria anche le più piccole con la squadra formata da Matilde Calamassi, Stella Trabalzini, Viola Mori e Greta Bucciarelli che si è piazzata al quattordicesimo posto dopo aver battuto nelle trentadue Rimini per 36-27.

Nella categoria Allieve un po’ d’amaro in bocca per Emma Petrini, Arianna Mori, Lavinia Biagiotti e Caterina Scarselli che hanno visto sfumare la finale ad otto dopo aver ceduto al supplementare 44-45 contro Mogliano Veneto e chiudendo la prova nazionale in dodicesima posizione. In campo maschile i pari età Francesco Oliboni, Joseph Ceroni, Matteo Nieto Kosta e Giovanni Settefonti hanno finito la gara anche loro per la finale ad otto cedendo ad Ancona, poi argento, classificandosi in undicesima posizione.

A Roma, invece, era di scena la sciabola con una squadra di “Giovanissime” composta da Giorgia Paglialunga, Stella Trabalzini e Sara Grasso che ha concluso in 15esima posizione cedendo a Frascati poi argento.

Infine a Treviso con la spada di scena le Allieve Matilde Legnaioli, Letizia Rapezzi, Arianna Mori e Ginevra Bianciardi che hanno chiuso in ventesima posizione,mentre i maschi Matteo Nieto Kosta, Joseph Ceroni, Francesco Oliboni e Giovanni Settefonti hanno ceduto al supplementare 44-45 a Novara nell’assalto per la finale ad otto, chiudendo in undicesima posizione.







This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
C.U.S. Siena - Associazione Sportiva Dilettantistica · Via Luciano Banchi 1 · Siena, SI 53100 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp