Copy

Carissimi,
 
si è concluso anche ottobre, mese densissimo di appuntamenti ed avvenimenti politici, e stiamo già guardando verso fine anno e fine legislatura. 
 
Per quanto riguarda il Partito Democratico, dopo avere completato il rinnovo delle dirigenze nazionale e regionale questa primavera, in queste settimane si concluderà la fase congressuale con i rinnovi delle segreterie provinciali e dei circoli. Sono molto felice che in provincia di Padova in questi mesi sia nato un movimento genuino di iscritti e militanti che vogliono dare un contributo concreto in termini di idee e proposte per far crescere il nostro partito come forza radicata, popolare, propositiva. Mi piace l'intenzione di rafforzare il PD come comunità in cui ci si confronta, si impara, si contribuisce alla vita democratica del Paese, ciascuno con le proprie possibilità e competenze.
Per questo per il congresso non ho dubbi nel sostenere questa proposta e ho sottoscritto con convinzione la candidatura a segretario provinciale di Vittorio Ivis, attuale capogruppo del PD in consiglio comunale a Monselice e segretario del locale circolo. Conosco Vittorio da diversi anni e ho avuto modo di apprezzarne la serietà, l'impegno, la "testa sulle spalle". Insieme abbiamo condiviso i primi passi dei Giovani Democratici della bassa padovana, le serate a servire alla Festa de l'Unità di Stanghella, e più recentemente lunghe discussioni sul presente e sul futuro del nostro partito.
In bocca al lupo Vittorio!


Come sempre, continuerò a tenervi aggiornati sulla mia attività attraverso i miei canali social e il mio sito e voi potete continuare a contattarmi via email o attraverso la mia pagina Facebook.

A presto.
                                                                                                   Giulia Narduolo

 
Il Nuovo Che C'è
Il nuovo che c'è | Ottobre 2017 | Raffineria Creativa
Questo mese con "Il Nuovo Che C'è" siamo arrivati a Rovigo e abbiamo conosciuto Lodovico, che di lavoro fa il destination manager e vuole rendere il Polesine e la bassa padovana mète privilegiate per il turismo rurale. Nel video ci spiega come sta realizzando i suoi obiettivi. In bocca al lupo Lodovico!
 
Questo mese alla Camera dei Deputati

Nel mese di ottobre è stata approvata la nuova legge elettorale: il giorno 12 il testo del cosiddetto "Rosatellum" è stato licenziato dalla Camera, mentre il giorno 26 è stato definitivamente approvato dal Senato. I parlamentari saranno eletti con un sistema misto formato da collegi uninominali (maggioritario) e collegi plurinominali (proporzionale). Nei primi saranno eletti i candidati che ottengono un voto in più degli altri, nei secondi ogni partito depositerà una lista e saranno eletti i candidati in posizione utile sulla base della percentuale di voti che il partito riceverà a livello nazionale. Chi volesse approfondire, qui trova il dossier preparato dal gruppo dei Deputati PD mentre qui può scaricare l'infografica del gruppo dei Senatori PD.
 

20/10/2017 - Interpellanza sul centro commerciale di Due Carrare
Il 20 ottobre in aula alla Camera il Ministero dei beni culturali ha risposto alla mia interpellanza sul centro commerciale di Due Carrare con la quale chiedevo al Governo un impegno per tutelare l'integrità paesaggistica e ambientale del territorio interessato dalla possibile costruzione della struttura di vendita più grande della provincia di Padova. Il Ministero, per tramite della Soprintendenza, ha espresso una sostanziale contrarietà ad un progetto che comprometterebbe i siti culturali di pregio che sorgono nelle vicinanze, in primis il Castello del Catajo. Qui trovate il mio comunicato stampa mentre potete rivedere il dibattito svoltosi in aula cliccando sul video qui sopra.
 
Incontri

Il 7 ottobre ho passato un bellissimo pomeriggio a Solesino a riflettere su come si possono promuovere i valori della legalità grazie alla lettura. Il progetto "1000 libri per la legalità" ha creato un ponte tra Solesino a Casal di Principe - 22mila abitanti in provincia di Caserta il cui nome è tristemente legato alla camorra - grazie alla donazione di ben 1200 libri coi quali nascerà il primo nucleo della biblioteca pubblica della città. E' stato arricchente ascoltare le esperienze di chi lavora per promuovere la cultura della legalità, soprattutto tra le giovani generazioni.
 

La mattina di domenica 8 ottobre ho partecipato alla marcia per l'acqua libera dai PFAS organizzata a Lonigo dai comitati "no PFAS" nati spontaneamente in questi mesi nei vari comuni della cosiddetta "zona rossa". Una manifestazione a cui hanno aderito 10mila persone e tantissime associazioni, comitati e amministrazioni delle province di Vicenza, Verona e Padova. Era doveroso esserci, per testimoniare tutta la nostra attenzione a questo gravissimo problema ambientale che è diventato una minaccia per la salute di oltre 300mila cittadini veneti. Ritengo indispensabile chiudere le polemiche che ci sono state tra le istituzioni e lavorare tutti per risolvere il problema e cercare di far pagare i danni a chi ha causato questo enorme inquinamento.
 

Domenica 8 ottobre il Ministro dei beni culturali Dario Franceschini ha trascorso il pomeriggio a Padova alla Fiera delle Parole per presentare il suo ultimo libro, "Disadorna e altre storie", insieme a Roberto Vecchioni. Prima di accompagnarlo a Palazzo della Regione, siamo stati accolti in municipio nell'ufficio del Sindaco Sergio Giordani, dove abbiamo discusso di futuri progetti per la città e l'Università insieme al Rettore Rosario Rizzuto e all'assessore alla cultura Andrea Colasio, in particolare del progetto per l'ottavo centenario della fondazione dell'Università.
 

Buone notizie

Questo mese 30 ragazze e ragazzi hanno iniziato il loro anno di Servizio Civile in 11 comuni e una associazione nelle province di Padova, Rovigo, Verona e Treviso. Tutto ciò è stato possibile grazie al lavoro fatto in quest'ultimo anno e mezzo dall'associazione Amesci in Veneto, che ha portato all'approvazione di 10 progetti in ambiti come la cura e conservazione delle biblioteche, l'animazione territoriale, il rafforzamento delle reti di solidarietà, la promozione del patrimonio artistico e culturale. Questi progetti verranno realizzati presso enti in cui, fino all’anno scorso, il Servizio Civile non esisteva, e che da quest’anno avranno uno strumento in più per rivolgersi ai giovani. Un'opportunità che prima non c'era e ora c'è... Sono particolarmente orgogliosa di questo risultato perchè a questi progetti ho contribuito anch'io: era aprile 2016 quando, insieme con Amesci, abbiamo iniziato ad attivare i contatti e le collaborazioni che ci hanno portato fin qui. Non posso far altro che augurare a tutti i volontari di trarre il meglio da quest'anno a servizio delle loro comunità!
 

Cosa c'è che non va?

Sono passati due anni esatti da quando è stata effettuata la prima ed unica operazione di asporto di una parte dei rifiuti pericolosi contenuti nel deposito dell'ex C&C, tristemente conosciuta come "la fabbrica dei veleni", al confine tra Pernumia, Battaglia Terme e Due Carrare. Ciò è stato possibile grazie ad un finanziamento regionale di 500.000 euro risalente al 2012 e finalizzato alla messa in sicurezza del sito. A novembre 2015 venne effettuato l'asporto di circa 2400 tonnellate di rifiuti (qui trovate il comunicato che avevo fatto in quell'occasione). Da allora non abbiamo più notizie dell'ulteriore contributo di 1,5 milioni stanziato dalla Regione in favore del comune di Pernumia per continuare con la rimozione e lo smaltimento delle 50.000 tonnellate di polveri rimanenti stoccate abusivamente dentro al capannone. Che fine hanno fatto questi soldi? Ci sono ancora? Se sì, perchè non vengono utilizzati? Ho intenzione di andare a fondo a questa vicenda.
 

Lo sapevate?
Il prossimo 17 dicembre si terrà il referendum per la fusione dei comuni di Megliadino San Vitale, Megliadino San Fidenzio, Saletto e Santa Margherita d'Adige. Il nuovo comune si chiamerà Quattroville e raggiungerà i 9000 abitanti. Fin dall’inizio del percorso verso la fusione, ho considerato la prospettiva del nuovo comune come il più grande investimento sul futuro che possiamo fare (qui trovate un mio comunicato stampa al riguardo). Per questo ho deciso di dare una mano ad animare il Comitato per il Sì alla fusione, il quale sta diffondendo un appello per spiegare ai cittadini dei quattro comuni perchè chiediamo loro di votare Sì al referendum. Nelle prossime settimane cercheremo di raggiungere più persone possibili per dare loro la giusta informazione sulle potenzialità della fusione, nel frattempo, abbiamo aperto un sito (www.fusionequattroville.it) e vari canali social (Facebook, Twitter, Telegram). Se volete ricevere informazioni sulla fusione, non esitate a contattarmi oppure potete scrivere direttamente al Comitato: fusionequattroville@gmail.com.
 
Opportunità
A partire da: 7 novembre
A partire da: 7 novembre
A partire da: 7 novembre
Scadenza: 12 novembre
Scadenza: 13 novembre
Scadenza: 14 novembre
Scadenza: 16 novembre
Scadenza: 16 novembre
Scadenza: 16 novembre
Scadenza: 16 novembre
Scadenza: 20 novembre
Scadenza: 20 novembre
Scadenza: 20 novembre
Scadenza: 22 novembre
Scadenza: 23 novembre
A partire da: 27 novembre
Scadenza: 28 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 30 novembre
Scadenza: 1 dicembre
Scadenza: 1 dicembre
Scadenza: 1 dicembre
Scadenza: 2 dicembre
Scadenza: 11 dicembre
Scadenza: 14 dicembre
Scadenza: 15 dicembre
Scadenza: 20 dicembre
Scadenza: 29 dicembre
Scadenza: 30 dicembre
Scadenza: 31 dicembre
Scadenza: 31 dicembre
Scadenza: 31 dicembre
Scadenza: 31 dicembre
Scadenza: 31 dicembre
Scadenza: 31 dicembre
Email
Email
Sito web
Sito web
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
YouTube
YouTube
Copyright © 2017 Giulia Narduolo


Non vuoi più ricevere questa newsletter? Cancella iscrizione

Email Marketing Powered by Mailchimp