Copy
CARTA D'IDENTITA'
Nome: Master in Design dell'Offerta Turistica
Anno di nascita: 2008
Indirizzo: Palazzo Ca' Emo, via S. Stefano Superiore 38, 35043 Monselice (PD)
Facebook: www.unipd.it/design-dellofferta-turistica
Email: simonetta.pirredda@unipd.it

Ci piace perchè: è un master #innovativo che contribuisce a rilanciare l'offerta #turistica della #BassaPadovana

Con questa newsletter speciale "Con Giulia, il nuovo che c'è" continua il viaggio sul territorio che ho deciso di fare per raccontare le tante realtà positive che lavorano ogni giorno attorno a noi.

Questo mese ho deciso di conoscere meglio un progetto formativo nato nel 2008 e che continua a rinnovarsi con un’offerta sempre al passo con i tempi. Si tratta del Master in Design dell’Offerta Turistica dell'Università di Padova che si tiene a Monselice (PD), presso Palazzo Ca' Emo, già sede del GAL Patavino e Bassa Padovana.

Ad accogliermi al mio arrivo c’è la dottoressa Simonetta Pirredda, coordinatrice del Master, che mi illustra sia come si svolgono i corsi e com'è strutturato il master, sia la situazione dell’offerta turistica nel nostro territorio.

“Il Master è partito 8 anni fa con una prima edizione sulla Governance delle Risorse Turistiche e negli anni si è evoluto fino ad arrivare all'edizione di quest'anno, quando abbiamo puntato anche sul design dell’offerta - spiega la dottoressa Pirredda - in pratica si parte dalla #progettazione della #destinazione fino ad arrivare alla sua #valorizzazione. Quest'anno abbiamo anche un modulo sulla commercializzazione del prodotto. In tutto abbiamo ospitato un centinaio di corsisti, molto eterogenei tra loro, che a volte arrivano dalla laurea triennale in turismo, ma spesso anche da archeologia, lettere o materie umanistiche in generale. I progetti del Master comunque non riguardano solo il territorio  della provincia di Padova perchè alcuni corsisti arrivano anche da fuori”.

I progetti seguiti dai corsisti in questi anni sono tantissimi e molto diversi tra loro: rigenerazione delle #terme, strade del #vino, #enogastronomia territoriale, valorizzazione degli #eventi del Castello di San Pelagio, analisi dello #sviluppoturistico di Montagnana, ma anche altre iniziative fuori dai confini provinciali.

“Bisogna entrare nell’ottica di investire nella #comunicazione - continua la coordinatrice - ormai chi vuole fare promozione turistica deve lavorare molto per produrre contenuti di qualità che si distinguano dalla marea di informazioni in cui ci imbattiamo ogni giorno. Il Master poi prevede ovviamente anche uno #stage che impostiamo con grande cura. Non sono periodi in azienda fini a se stessi perchè troviamo realtà che hanno effettivo bisogno e che offrono sbocchi reali sempre inclini alle caratteristiche e alle propensioni dei corsisti”.

Gli ultimi dati sulla risposta turistica locale sembrano dare ragione all’esistenza di un Master: il numero di persone che sceglie la #BassaPadovana e i #Colli come meta turistica è infatti in aumento.

“I dati confermano il trend di crescita - ci spiega Simonetta - Quello che forse manca sono le strutture per offrire #ricettività perchè di fatto "turismo è notti”: non serve a molto la grande manifestazione se poi non si riesce ad offrire una sistemazione per i turisti, perchè in questo modo possono partecipare solo le persone che risiedono in un raggio chilometrico limitato. Gli eventi rappresentano un veicolo importante di #marketing turistico. Pensiamo per esempio al cicloturismo: se non offriamo piste ciclabili sempre utilizzabili, punti di ristoro e servizi di assistenza per le bici, è chiaro che nessuno verrà da lontano, trasformando un’opportunità in una scampagnata per i residenti”.

Qual è la ricetta per migliorare ancora quindi?

"La crisi economica dovrebbe suggerire politiche di #rete perché da soli non si può pensare di ottenere risultati di un certo tipo e credo serva una strategia di lungo periodo conclude Simonetta Pirredda - ci vuole insomma volontà politica, altrimenti le realtà del territorio non investono. È riconosciuto che il livello di #accoglienza cambia completamente la #esperienza di viaggio delle persone e può spingerle a tornare negli stessi luoghi”.

Finita la chiacchierata, prima di andarcene, c’è ancora il tempo per un saluto ai corsisti di quest’anno, intenti a seguire una delle lezioni. 

In bocca al lupo ragazzi!

 

Ti sei perso le tappe precedenti del Nuovo Che C'è? 

Clicca qui per rileggerle!

SEGNALA IL NUOVO CHE C'E'!

Vorremmo continuare questo viaggio sul territorio anche nei prossimi mesi, se avete qualche realtà da segnalare nelle zone della Bassa Padovana e della provincia di Rovigo potete farlo scrivendomi a info@giulianarduolo.it

Vi ringrazio e vi auguro una buona lettura!

 
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Google Plus
Google Plus
YouTube
YouTube
Website
Website
Email
Email
Copyright © 2016 Giulia Narduolo, All rights reserved.

cancellati    cambia preferenze 

Email Marketing Powered by Mailchimp