Copy

progettoCologno newsletter n. 4/2014

Gentile <<First Name>>,
 
argomento centrale di questa newsletter è il doveroso aggiornamento in merito alla situazione del centro natatorio, chiuso da un anno: fra due giorni, infatti, scadrà il termine fissato dall'Istituto per il Credito Sportivo per individuare un nuovo subentrante, al momento inesistente. È stato inoltre convocato un Consiglio comunale per venerdì 17 ottobre: all'odg nessuna novità sulle piscine, ma negli equilibri di bilancio si sottolinea la necessità di concludere l'eventuale procedura di accollo del mutuo da parte del Comune entro il 31 dicembre, per rispettare il patto di stabilità (già in questa fase il bilancio del comune è in situazione di "grave criticità" per quanto riguarda questo obiettivo, come sottolineato dal Revisore dei conti). In discussione durante la prossima seduta anche un debito fuori bilancio, che costerà alla comunità altri 178.359 € (l'Amministrazione ha perso la causa in merito all'esproprio dell'area per il centro anziani), e le dimissioni del consigliere e assessore Bentoglio.
 
Le altre notizie sono relative alla nostra proposta di rinuncia alle indennità degli Assessori e del Sindaco per il 2014, discussa nell'ultimo Consiglio comunale e respinta dalla maggioranza, alla situazione della scuola dell'infanzia e del nido parrocchiale, di cui si è parlato in Consiglio e in un'assemblea pubblica con i genitori, e alla nostra interrogazione sulla raccolta differenziata.
 
Continuano le iniziative di progettoCologno: mercoledì 8 ottobre è iniziato il Corso di degustazione vini, mentre il 20 settembre abbiamo fatto visita ai fontanili del nostro Paese, accompagnati da due volontari del Gruppo ecologico.

In attesa di ulteriori aggiornamenti successivi al 15 ottobre, un caro saluto.

progettoCologno

Fra due giorni scade il termine previsto per il subentro e al momento non esiste alcuna società che possieda i requisiti per subentrare e voglia farlo 

Dall'Amministrazione comunale notizie contrastanti: prima il Vicesindaco Legramanti afferma che "non siamo obbligati a pagare il mutuo, la struttura può essere pignorata" (e allora perché avremmo prestato le garanzie con una fideiussione solidale di 9 milioni di euro?), mentre al Corriere della Sera il Sindaco Sesani dichiara di essere preoccupato (alla buon'ora!) e di essere in procinto di valutare se il Comune possa accollarsi il mutuo; poi sull'ultimo numero del Giornale di Treviglio Legramanti sostiene che sarà possibile preparare un nuovo bando per il subentro (e intanto il Credito Sportivo che fa? Chiederemo un'ulteriore proroga? Quanti interessi finiremo per pagare?). Noi crediamo che questa situazione non faccia altro che sancire il fallimento completo di una maggioranza che non è più in grado di rispondere ai bisogni del nostro Paese. Temiamo che da qui alla scadenza elettorale, nella primavera del 2016, la situazione non potrà che peggiorare.

La società Co.Edil, che mai aveva prestato o promesso garanzie al Comune, annuncia di non essere più interessata al subentro per l'insostenibilità delle condizioni previste: e adesso?

Purtroppo la gravità del problema è stata da noi evidenziata in ogni passaggio, consiliare e non, mentre l'Amministrazione ancora definisce le nostre legittime preoccupazioni "stupidaggini" e rivendica, per bocca degli assessori Boschi e Legramanti, la bontà e l'orgoglio di aver realizzato questo centro sul nostro territorio, incurante del vincolo economico che esso costituirà nei prossimi vent'anni per chiunque si troverà a gestire il nostro Comune. Qui la rassegna stampa sul tema.
Che cosa accadrà ora? Nei prossimi giorni, continueremo a tenervi informati sugli sviluppi della situazione.

Per non aumentare il contributo all'ente, l'assessora Boschi ne contesta il bilancio 

La situazione della scuola dell'infanzia "Don Cirillo Pizio" e dell'asilo nido "Eureka" merita tutta l'attenzione della comunità, mentre l'assessora dà una sua personale lettura del bilancio, per giustificare la volontà di non aumentare il contributo. In assemblea pubblica, annuncia una richiesta di parere alla Corte dei Conti sulla legittimità di un aumento del contributo comunale: peccato che non abbiano pensato di chiedere analogo parere quando si è trattato di garantire, per l'importo di 9 milioni di euro, la realizzazione del centro natatorio! Lì sarebbe stato opportuno, non di certo in questo caso.
Ci auguriamo che la posizione espressa dall'assessora in Consiglio comunale e in assemblea possa essere modificata, a sostegno di una realtà fondamentale per il nostro Paese.
Le piscine sono chiuse da un anno, i colognesi stanno già pagando l'aumento delle tasse, mentre la maggioranza leghista boccia la nostra proposta e NON RINUNCIA ALLE INDENNITÀ DI CARICA DEL 2014: perché non si assumono la responsabilità politica del più grave errore della storia di Cologno e non rinunciano a circa 130.000 € annui, che potrebbero contenere l'aumento delle tasse, visto che non sono nemmeno in grado di risolvere i problemi che loro stessi hanno creato? Quante bugie ancora ci propineranno sul subentro? 
Qui la nostra posizione sulla questione. 

progettoCologno in visita ai fontanili del nostro paese con i volontari del gruppo ecologico

Sabato 20 settembre, accompagnati da due rappresentanti del gruppo ecologico colognese, abbiamo fatto visita ad alcuni dei 26 fontanili storici presenti sul nostro territorio. Il riscontro, importante, soprattutto in ottica progettuale e collaborativa, ci ha restituito l’immagine e la consistenza di un territorio di alto valore che aspetta solo di essere qualificato e che rimanda traccia di sé proprio grazie al prezioso lavoro di appassionati volontari.

È iniziato il corso di degustazione vini di progettoCologno: un bel momento di conoscenza e di aggregazione

Mercoledì 8 ottobre ha preso inizio, in Sala Agliardi, il Corso di degustazione vini inserito nel nostro percorso di conoscenza e valorizzazione delle realtà agricole, intrapreso la scorsa estate: grande successo in termini di partecipazione, qualità del corso e socializzazione. Ringraziamo Mattia Sangaletti, che ha organizzato il corso, e l'Oratorio, che ci ospita nei propri spazi.

La nostra iniziativa: progettoCologno... da te!

Hai curiosità, dubbi o problemi relativi alla gestione amministrativa del nostro paese? Vuoi avanzare proposte, segnalare disguidi, confrontarti con noi? Contattaci!
In questa email ci sono i nostri recapiti: ci piacerebbe incontrarti per ascoltare la tua voce, confrontarci nella tua realtà e farci carico, nei limiti del nostro ruolo di minoranza, della soluzione di eventuali problemi con l'amministrazione comunale.
Nell'immagine, i consiglieri comunali di progettoCologno Roberto Zampoleri, Chiara Zambelli e Chiara Drago con il consigliere regionale Jacopo Scandella, che è venuto a trovarci a "che festa!"
Sito
Sito
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Email
Email
Instagram
Instagram
YouTube
YouTube
2014 progettoCologno,


 

Email Marketing Powered by Mailchimp